Percorso

Lo Sbarco dei Sogni

Angelo Iannelli

Scritto da Super User. Postato in Spettacolo

ANGELO IANNELLI, giullare del sorriso tra poesia, spettacolo, arte e sociale

AngeloIannelli 001 

Angelo Iannelli nasce a Brusciano (Na) il 16 aprile 1971. Sin da bambino inizia a coltivare l’amore per l’arte, disegnando ritratti di famiglia e imitando parenti ed amici in divertenti ‘gag’, da considerarsi apripista per quello che Angelo sarebbe poi diventato nel tempo.  Successivamente l’assidua frequentazione della comunità parrocchiale, nonché la partecipazione ad eventi a scopo filantropici e l’attaccamento alla Fede, hanno infuso in Angelo alcune delle sue passioni principali: la recitazione, l’imitazione, la poesia, le quali, coltivate di pari passo, lo  hanno accompagnato dalla sua giovinezza nel viaggio che ancora oggi intrattiene nel campo del sociale, della letteratura, appiccicandogli addosso il marchio di artista poliedrico molto apprezzato.

E fu facile per il suo carattere gioviale, per i suoi modi gentili e cordiali, per la sua immensa ed immancabile disponibilità, iniziare una collaborazione pressoché ininterrotta fino ai nostri giorni, con enti, organismi, fondazioni ed organizzazioni operanti per la salvaguardia e la diffusione della cultura e delle tradizioni popolari, previo un impegno incessante nella promozione dell’arte, intesa nel senso più ampio del termine, del folklore … con frequenti interventi nel campo ambientalistico, nonché fautore del patrimonio “demoetnoantropologico”.

La sua passione innata per le problematiche del ‘sociale’, lo porta a intervenire attivamente in ambito regionale e nazionale, ottenendo ambiti riconoscimenti. E quando il suo percorso formativo ed espansivo ha raggiunto indici di certezze ed autostima, decide di fondare l’associazione multiculturale e di laboratorio d’Arti "Vesuvius", attiva dal primo luglio 2008 e di cui è tutt’oggi presidente. Fonda, inoltre, la Paranza di musica popolare “Vesuvius” della quale è anche interprete. Fiore all’occhiello, ultimo suo gioiello, l’ideazione del premio “Ambasciatore del Sorriso”, del quale diremo più innanzi.

LO SBARCO DEI SOGNI

Rubrica di

LETTERATURA, MUSICA, ARTE , CULTURA, SPETTACOLO

a cura di Mauro ROMANO

ANGELO IANNELLI, giullare del sorriso tra poesia, spettacolo, arte e sociale

AngeloIannelli 001Angelo Iannelli nasce a Brusciano (Na) il 16 aprile 1971. Sin da bambino inizia a coltivare l’amore per l’arte, disegnando ritratti di famiglia e imitando parenti ed amici in divertenti ‘gag’, da considerarsi apripista per quello che Angelo sarebbe poi diventato nel tempo.  Successivamente l’assidua frequentazione della comunità parrocchiale, nonché la partecipazione ad eventi a scopo filantropici e l’attaccamento alla Fede, hanno infuso in Angelo alcune delle sue passioni principali: la recitazione, l’imitazione, la poesia, le quali, coltivate di pari passo, lo  hanno accompagnato dalla sua giovinezza nel viaggio che ancora oggi intrattiene nel campo del sociale, della letteratura, appiccicandogli addosso il marchio di artista poliedrico molto apprezzato.

E fu facile per il suo carattere gioviale, per i suoi modi gentili e cordiali, per la sua immensa ed immancabile disponibilità, iniziare una collaborazione pressoché ininterrotta fino ai nostri giorni, con enti, organismi, fondazioni ed organizzazioni operanti per la salvaguardia e la diffusione della cultura e delle tradizioni popolari, previo un impegno incessante nella promozione dell’arte, intesa nel senso più ampio del termine, del folklore … con frequenti interventi nel campo ambientalistico, nonché fautore del patrimonio “demoetnoantropologico”.

La sua passione innata per le problematiche del ‘sociale’, lo porta a intervenire attivamente in ambito regionale e nazionale, ottenendo ambiti riconoscimenti. E quando il suo percorso formativo ed espansivo ha raggiunto indici di certezze ed autostima, decide di fondare l’associazione multiculturale e di laboratorio d’Arti "Vesuvius", attiva dal primo luglio 2008 e di cui è tutt’oggi presidente. Fonda, inoltre, la Paranza di musica popolare “Vesuvius” della quale è anche interprete. Fiore all’occhiello, ultimo suo gioiello, l’ideazione del premio “Ambasciatore del Sorriso”, del quale diremo più innanzi.


Angelo
è un artista pluripremiato anche per le sue doti umane, per il voler sempre approfondire le sue radici cristiane in un costante cammino di fede, fondamentale in tutte le sue attività quali la promozione dell'arte, della cultura, del folklore, delle tradizioni popolari … della lotta per  l'ambiente e per il paesaggio tradizionale, componenti, tutte, che rafforzano la sua identità territoriale.

E’ collaboratore artistico e animatore di numerose associazioni impegnate a favore  dei diversamente abili, contro la violenza sulle donne, in soccorso ai disagi familiari e giovanili, a tutela dell’ambiente e della legalità. Interprete della maschera di Pulcinella, si adopera soprattutto in ambito regionale in eventi per la raccolta fondi da destinare in beneficenza. E’ attivo con la sua arte indirizzata a fini sociali nelle varie manifestazioni interparrocchiali e diocesane.

AngeloIannelli 003 AngeloIannelli 004
AngeloIannelli 002

L’ANGELO POETA

AngeloIannelli 005

 

Angelo, nel corso degli anni, si è cimentato anche nella poesia. Il suo primo lavoro poetico,  “Meraviglia dell’Anima”, si è materializzato nella pubblicazione della raccolta di poesia edita da Albatros Edizioni. E’ stato presentato al salone Internazionale del libro di Torino e successivamente a Villa Fondi a Piano di Sorrento, alla biblioteca di Gardone Val Trombia, a Brescia, ad Ischia ed infine a Brusciano, suo paese natio. Il volume è stato adottato  dalla scuola “Eduardo de Filippo” come progetto didattico e premiato come miglior testo al Festival Europeo “Città di Brusciano”.

La sua seconda pubblicazione, “I Colori della Vita”, anch’esso edito da Albatros, è stato presentato al salone del Libro a Torino, al Maschio Angioino di Napoli e a Salerno presso l’accademia internazionale “Alfonso Grassi”. L’opera letteraria è stata oggetto di studio per l’Istituto “Niccolo’ Jommelli” di Aversa e presentata anche allo scaffale del libro su Rai 3.

Il poeta Iannelli ha vinto tantissimi concorsi con testi in vernacolo, in lingua italiana e sezione sociale.   Al Premio Sant’ Ambrogio di Napoli, una sua opera, è stata premiata come miglior testo religioso.

 

 

L’ANGELO ATTORE, REGISTA, DIRETTORE ARTISTICO E …  

Come attore ha partecipato ai film:  “Rosa Funseca”, “Dov’e l’amore”, “Moda e Amore”, “Misteri di Napoli” e “Summer Love”. Allievo dell’attore Giacomo Rizzo, ha formato una compagnia teatrale amatoriale. 

AngeloIannelli 006 AngeloIannelli 007

Per la stessa ha scritto, diretto e interpretato: “Napul’e Napul’e sempe Napule”; “‘A tentazione”;  “L’emigrante”; “‘O Miracolo e Sant’Antonio” e “‘A forza e Pullecenella” per ragazzi diversamente abili. Infine è stato regista e attore, insieme a Marcello Colasurdo, del musical “‘O viaggio ‘e Pullecenell”, messo in scena a Villa Fondi,  patrimonio Unesco a Piano di Sorrento. Ha incontrato e duettato con diversi artisti di notorietà nazionale ed internazionale quali Lando Buzzanca, Gino Maringola, Giacomo Rizzo, Lucia Cassini, i Gipsy Finte molti altri ancora. Da qui a cimentarsi in numerose direzioni artistiche il passo è stato breve, diremo quasi obbligato, considerato i numerosi interessi che non gli consentono, caratterialmente,  di lasciare “niente per strada”.

AngeloIannelli 008Sono sue creature: “Campioni nello Sport, Campioni nella Vita”, a Piazza del Plebiscito,  Napoli; "Qualità dell’Ambiente e del Creato", al Teatro Augusteo a Napoli e la “Sagra delle Sagre” a Marigliano.  “Pullecenella nun è nato cà, ma vo' bene a ‘sta città”, è stata inscenata alla Galleria Principe a Napoli; “Aspettando il Natale” a Nola; “Aspettando la Befana” a Pomigliano D’Arco. Suoi cavalli di battaglia anche “Cultura in Piazza” e “Ritorno in Piazza” a Brusciano con sei edizioni di Percorsi D’arte e le “Notti Bianche” a Marigliano e Brusciano, nonché del “Festival delle Arti”, sempre a Marigliano.

Tra le sue più piacevoli performance – organizzative e partecipative - ricordiamo otto edizioni del Presepe Vivente, che hanno aperto le varie annate, come vino buono, per poi proseguire nel ciclico scorrere del tempo con la “Primavera a Marigliano” con le scuole e con la prima  Edizione del “Carnevale a Mariglianella” e seconda del “Carnevale a Castello di Cisterna” con i tradizionali 12 mesi. Ma la cosa che rende pregevole tale dedizione, è che tante iniziative di queste, sono state inserite in progetti scolastici.

Angelo Iannelli è stato curatore e ideatore del progetto "Napoli e Piano di Sorrento unico amore", del “Social Day a Visciano per Padre Arturo” - premiato dall’amministrazione comunale per l'amore mostrato verso la “Città della Carità e padre Arturo D'onofrio”. E’ stato direttore artistico del “Salotto Culturale Tina Piccolo” e dell’accademia Internazionale Vesuviana di Marigliano. Attualmente cura l’associazione multiculturale “Vesuvius” e si accomuna a tante altre che perseguono gli stessi scopi artistici ed umanitari. 

 

L’ANGELO PRESENTATORE

Tra le doti di Angelo Iannelli sono da annoverare anche quelle di valido presentatore. Tra gli eventi più importanti che si sono avvalsi del suo coinvolgimento, ricordiamo: “Il Galà del ballo sotto le stelle”; “Cultura in Piazza”; “Moda e Sociale”; Sei Edizioni dei “Percorsi D'arte” a Brusciano (NA); “Emozioni Sotto le Stelle”; II Edizione  del “Festival Show” a Mariglianella(NA); Manifestazione estiva “Restate a Castel Cisterna”(NA); “Notte Bianca” a Marigliano,(NA) e a Brusciano (NA); “Pizzando Insieme”, a Casalnuovo … ed ancora varie serate della 134a edizione della Festa dei Gigli di Brusciano. Angelo Iannelli è anche un valente imitatore. Tra i suoi cavalli di battaglia ricordiamo  Eduardo De Filippo, Roberto Benigni e tanti altri ancora.

Nota a parte merita il premio Internazionale "Ambasciatore del Sorriso", del quale è anche ideatore. La prima edizione si è svolta nella splendida location dell’antisala dei Baroni al Maschio Angioino di Napoli il 20 dicembre 2014, dove sono stati premiati personalità del mondo della cultura, della comunicazione, dello sport, dello spettacolo, della politica, della lotta per l’ambiente – con particolare riferimento alla terrificante “terra dei fuochi” -  … e così via, che si sono distinti nel “regalare un sorriso” a chi soffre, a chi vive tra difficoltà enormi, a chi non sa più che fare per sbarcare il lunario … agli “Ultimi!”.

 

AngeloIannelli 009 AngeloIannelli 010 

 

L’ANGELO PULCINELLA

AngeloIannelli 011

 

Erede della maschera di pulcinella si è fatto valere in tante città nei suoi spettacoli: A Napoli, Palermo, Roma, Messina, Brescia, Ischia, Torino, Positano, Sorrento, Salerno, Gallipoli, Vieste, Ostuni e così via. Pilastro del nuovo teatro San Carlino insieme all’attrice Lucia Oreto, ne porta nel mondo la storia nei duetti tra Pulcinella e Colombina.

Ha collaborato al video del famoso rapper Clementino nel brano di successo nazionale ed oltre, “‘O Viento”. Sue performance nelle vesti di Pulcinella, sono state riprese dal Tg 1, durante un reportage per Città della Scienza e dal Tg2 enogastronomico “Eat Parade”, dell’ideatore giornalista Bruno Gambacorta. 

A Canale 5 è stato ospite nel programma di Paolo Bonolis “Avanti un Altro”. A Roma, l’11 dicembre 2014, dona al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, un busto raffigurante Pulcinella, per dimostrare l'importanza della maschera partenopea più importante al mondo! Nella stessa occasione è stato ricevuto dall'Ambasciata Polacca e dall’accademia Francesco Petrarca.

 

 

L’ANGELO E IL SOCIALE

Angelo è ospite fisso in vari programmi radiofonici e televisivi a carattere regionale e nazionale che promuovono le sue apprezzabili iniziative. Collabora instancabilmente con comuni, scuole e altri enti per la salvaguardia e la diffusione della cultura e delle tradizioni popolari. Il tutto in nome del progresso, della Fede e del voler conservare alle giovani generazioni i valori fondamentali delle  radici cristiane attraverso un cammino di fede che non conosce vacillamenti. Tanti riconoscimenti gli sono valsi perché riconosciuto quale “Artista dal cuore grande e poeta d’immensa interiorità”.

A testimonianza di ciò il suo impegno a favore delle fasce deboli attraverso associazioni, enti, chiese, per la costante vicinanza a tematiche di forte rilevanza sociale. Lo spettacolo è un traino molto significativo per il raggiungimento dei nobili obiettivi prefissosi, quali momenti di crescita e di riscatto sociale.  

L’ultimo esempio è del 5 gennaio 2015, quando insieme al Cardinale di Napoli, sua Eminenza Crescenzio Sepe, ha distribuito doni e calze in occasione della befana sociale per bambini disagiati, regalando un  sorriso con e con l’eccelsa presenza dell’eminente Cardinale.

AngeloIannelli 012 AngeloIannelli 013
AngeloIannelli 014

ANGELO “ATTORE DEL SORRISO” E LE PARTITE DEL CUORE

AngeloIannelli 015
AngeloIannelli 016
AngeloIannelli 017
AngeloIannelli 018

Angelo è anche presidente e capitano della squadra di calcio “Attori del Sorriso”, formata da interpreti nazionali che attraverso il calcio donano speranza a chi se la passa male, raccogliendo fondi, indumenti ed altro per i meno abbienti, oppure pubblicizzando le problematiche della società odierna.

Elenchiamo alcune “Partite del Cuore” con la rappresentativa di artisti napoletani:

 

Vomero (NA) - 21 Aprile 2010: Stadio Collana, evento di beneficenza “Un Calcio alla Droga”, con personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo;

Somma Vesuviana (NA) -  06 Giugno 2010: Partita  in occasione della “Festa dello Sport”;

Marano (NA) - 31 Ottobre2010: Incontro di calcio a favore degli animali a quattro zampe abbandonati;

Aversa (NA) - 14 maggio 2011: Partita del Cuore contro l’Atassia;

 

Casalnuovo (NA) - 05 giugno 2011: Incontro di calcio in beneficenza a favore di Gaia, una bambina affetta da malattia genetica;  

Salerno - 27 giugno 2011: Partita di calcio in beneficenza “Memorial Pietro Taricone”;

Casalnuovo (Na) - 13 giugno 2013.Organizza e partecipa come calciatore con la rappresentativa artisti alla partita del cuore a favore di Città Della Scienza;

 

Pianura (Na) - 17 Giugno 2013: Partita del cuore a favore della Fondazione Mario Leunci;

Mariglianella (Na) - 18 giugno 2013:Ideatore e organizzatore della Partita del Cuore a favore della Terza Età - un calcio al morbo di Parkinson;

Brusciano (Na) - 18 Dicembre:Stadio Comunale, partecipa come attore alla partita del cuore con la formazione attori per la vita;


Salerno - 27 giugno 2011: P
artita di calcio in beneficenza “Memorial Pietro Taricone”;

Casalnuovo (Na) - 13 giugno 2013.Organizza e partecipa come calciatore con la rappresentativa artisti alla partita del cuore a favore di Città Della Scienza;

Pianura (Na) - 17 Giugno 2013: Partita del cuore a favore della Fondazione Mario Leunci;

 
Mariglianella (Na) - 18 giugno 2013:Ideatore e organizzatore della Partita del Cuore a favore della
Terza Età - un calcio al morbo di Parkinson;

Brusciano (Na) - 18 Dicembre:Stadio Comunale, partecipa come attore alla partita del cuore con la formazione attori per la vita;

Mariglianella (Na) - 23 Dicembre:organizza partita del cuore contro le devianze giovanili con la sua squadra Attori del Sorriso;

 

San Gennaro Vesuviano (Na) - 25 Aprile 2014: Partecipa come attore alla Partita del Cuore per la piccola Arianna;

Castellamare di Stabia (Na) - 26 Aprile Stadio Menti:Partecipa come attore alla partita del Cuore per sensibilizzare le persone all’acquisto di un defibrillatore;

Visciano (Na) - 29 Maggio: Organizza la partita del cuore con la sua squadra “Attori del Sorriso” per Padre Arturo D’Onofrio, insieme al Real Visciano;

 

Mariglianella (Na) - 23 Dicembre:organizza partita del cuore contro le devianze giovanile con la sua squadra “Attori del Sorriso”;

San Gennaro Vesuviano (Na) - 25 Aprile 2014: Partecipa come attore alla Partita del Cuore per la piccola Arianna;

Castellamare di Stabia (Na) - 26 Aprile Stadio Menti:Partecipa come attore alla partita del Cuore per sensibilizzare le persone all’acquisto di un defibrillatore;

Visciano (Na) - 29 Maggio: Organizza la partita del cuore con la sua squadra “Attori del Sorriso “ per Padre Arturo D’Onofrio, insieme al Real Visciano;

 

Mariglianella  (Na) - 19 Giugno:  organizza partita del Cuorecon la sua squadra attori del Sorriso in memoria di “Marco Cucca”, prematuramente scomparso, con la presentazione della soubrette Erika Sito

Pianura (Na) - 23 Giugno Stadio Simpatia: Partecipa come attore alla partita del cuore per “Mario Leuci”;

 Casalnuovo (Na) - 8 Dicembre: Partecipa con la squadra “Attori del Sorriso” alla partita del cuore contro il “femminicidio”.

 

ALCUNI IMPEGNI ARTISTICI A CARATTERE SOCIALE

AngeloIannelli 019    
AngeloIannelli 020    
AngeloIannelli 021    
AngeloIannelli 022    

Brusciano (Na):  dal 1998 animatore e responsabile festa in onore S. Maria delle Grazie;

Casal di Principe (Ce): in ricordo di don Peppe Diana, ucciso barbaramente dalla Camorra – agosto 2009;

Telethon a Pomigliano d’Arco (Na) – dicembre 2011;

Marigliano (Na) :  Giornate dell’ammalato presso il Convento di San Vito febbraio 2010, 2011 e 2012;

Napoli: Giornate Mondiali dell’Atassia – settembre 2010, 2011 e 2012;

Avellino, Ospedale Moscati:  intrattenimento artistico per i bambini affetti da malattie genetiche gennaio 2011 e 2012: nell’occasione premiato come ambasciatore del sorriso;

Visciano (Na):  organizzatore del “Social Day presso la Casa di Riposo Villa del Carpine - novembre 2009 – settembre 2012;

Marigliano (Na):  tombolata di Beneficenza per diversamente abili 2011-2012;

Salerno: animatore della Mensa dei Poveri – dicembre 2011;

 

Salerno:  animatore come artista della cena di beneficenza a favore della lotta del tumore al seno, 2012;

Napoli, piazza Dei Martiri: testimonial come artista della manifestazione “’o sanghe e chi te’ Vip”, per sensibilizzare alla donazione del sangue – aprile 2013;

Nocera Inferiore (Sa), teatro Diana: testimonial nella veste di Pulcinella alla manifestazione di solidarietà “Ricostruiamo Città della Scienza – aprile 2013;

 

Bagnoli (Na):  1 Maggio 2013  partecipa come artista alla Festa del “1° Maggio a Città della Scienza”;

Napoli, Ospedale Policlinico: porta ai bambini un sorriso e tanta allegria con lo spettacolo Pulcinella in Ospedale. Nell’occasione premiato come Cultore della Solidarietàper il suo impegno verso coloro che vivono nel disagio sociale - 23 Maggio 2013;

Bagnoli (Na), 21 Marzo 2014:  partecipa come artista  alla manifestazione di solidarietà per l’anniversario di Città della Scienza;

Visciano (Na), 29 Maggio: organizzatore  del “Convegno su Padre Arturo D’onofrio”;

 

Camposano (Na),  5 Ottobre 2014: partecipa  come poeta al Festival della Legalità;

Pozzuoli (Na),  13 Ottobre 2014:  spettacolo di Solidarietà con tanti artisti per il piccolo Vittorio;

Marigliano (Na), 1° novembre 2014: partecipa come Testimonial alla serata di Beneficenza “Tutto in una serata”;

 

Napoli,  25 Novembre, Teatro Totò:  Spettacolo di Beneficenza in memoria di Ciro Esposito, il giovane tifoso del Napoli vittima della violenza negli stadi;

Casalnuovo (Na), 13 Dicembre: partecipa come poeta al convegno sul Femminicidio;

Napoli, 15 dicembre, ospedale II Policlinico: partecipa alla festa di Natale come Ambasciatore del Sorriso per la gioia dei bambini sofferenti;

 

Napoli, 20 Dicembre 2014,  Maschio Angioino: assegnazione Premio Internazionale Socio- Culturale “Ambasciatore Del Sorriso”;

Napoli,  5 Gennaio 2015:  Casa famiglia Tonia, partecipa come Ambasciatore del Sorriso insieme al Cardinale di Napoli, sua Eccellenza  Crescenzio  Sepe,  alla “Befana sociale”per bambini disagiati;

Marigliano (Na), Convento San Vito,  1° Febbraio: partecipa come ambasciatore del Sorriso alla Giornata del Malatoper donare un sorriso a chi soffre. 

AngeloIannelli 023 AngeloIannelli 024

L’ANGELO PREMIATO

 AngeloIannelli 025
 AngeloIannelli 026
AngeloIannelli 028
AngeloIannelli 029
AngeloIannelli 030

Premio alla Carriera Città di Bruscianodell’Associazione A.I.H.C.;

Premio Gallo d’Oro– Associazione Laboratorio Culturale “Carlo Carafa” – Mariglianella (Na);

Premio “Nicolò Jommelli”– Centro Socio Culturale “N. Jommelli” (Aversa);

Premio “Iscla d’Oro”– Accademia “Giosuè Carducci” (Ischia);

Premio Internazionale “Ettore Petrolini”– Accademia Internazionale Partenopea “Federico II” (Napoli);

Premio “Profumo di Marzo”– Associazione “La Fenice” (Arona);

Premio Sant’AmbrogioAccademia Internazionale Vesuviana (Napoli);

Premio “Tindari”– Accademia F.E.B.A.C. (Messina) come miglior attore e interprete della maschera di Pulcinella;

Premio “Memorial Eleonora Duse”– Associazione “N. Jommelli” (Aversa);

Premio internazionale “Ischia isola dei sogni”– Accademia “Giosuè Carducci” (Ischia);

Premio internazionale “Poesie Religiose”Intarnational Vesuvian Accademy (Napoli);

“Memorial Caterina Grasso Bignotti”– premiato dal Comune di Val Trompia (Brescia);

Premio Internazionale “I Giardini d’Europa”– Accademia “Giosuè Carducci” (Ischia);

Premio “Arte e Cultura”– Castel San Giorgio (SA);

Premio Alla Carriera Città Di Pomigliano D’arco (Na) “Oscar dell’arte, della cultura e della scienza”, con l’alto patrocinio del Presidente della Reppublica;

Premio letterario “Le Parole Dell’Anima”– Casoria (Na);

Premio “SolidaLeodel Leo Club di Pomigliano d’Arco, per il costante impegno sul territorio a favore del sociale;

Premio “Alfonso Grassi, per aver animato con forte senso di vicinanza, la Mensa dei Poveri in occasione del Pranzo Natalizio 2011 a Salerno;

Premiato alla V edizione della Rassegna Alfonso Grassi in qualità di attore poliedrico e regista scrupoloso, profondamente legato al mondo del Teatro ma, soprattutto, alla grande tradizione partenopea/edoardiana, per la sua grande professionalità, sensibilità ed il grande senso di solidarietà verso il prossimo;

Premio “Alfonso Gatto, primo classificato nella sezione Poesia in vernacolo. Napoli;

Premio PMI Italia Arte e Spettacoloconferitogli dal Consiglio nazionale PMI Italia International come miglior attore;

Nomina Accademico Benemeritodell’Accademia Giosuè Carducci per le alte benemerenze teatrali e poetiche Ischia;

Nomina di Senatore Accademicodell’Accademia Internazionale Michelangelo Angrisani San Giorgio Salerno;

Insignito con la medaglia d’orocon l’alto patrocinio Presidenza della Repubblica dalle Accademie: Alfonso Grassi e dall’Accademia Internazionale di Belle Arti, lettere e Scienze Michelangelo Angrisani;

Premio Ambasciatore del Sorriso, ad Avellino, presso l’Ospedale Moscati. Partecipa ed anima con il suo senso artistico la Quarta edizione della “Befana Sociale”, organizzata per i bambini ammalati dall’associazione Progetto Alfa;

Premio speciale alla Cultura, presso l’Auditorium di Saviano alla prima edizione della “Giornata della Cultura”, per meriti artistici e sociali ed impegno sul territorio;

“Premio Internazionale delle Due Sicilie” Sezione C.Palermo aula consiliare “Palazzo delle Aquile” - Comune di Palermo. Riceve il diploma d'onore per la lirica in vernacolo Regioni d'Italia a tema libero - Premio della giuria, per aver contribuito, con la sua opera a rafforzare le discipline culturali contemporanee;

Premio “Campioni nello Sport, Campioni nella Vita”a Napoli Piazza Plebliscito organizzato dal Comitato per la Qualità del vivere nell'occasione Direttore artistico dell'evento;

Medaglia d’oro “Alfonso Grassi - Salerno, Chiesa S. Eustachio. Partecipa alla giornata di solidarietà come artista animando la cena di beneficenza per la lotta ai tumori al seno, con l'Associazione A.D.O.S. Premiato per le particolari qualità artistiche ed il profondo spirito di solidarietà;

Premio “Amici della Solidarietà. Sorrento, teatro Armida. Partecipa come attore rappresentando la Maschera di Pulcinella, allo spettacolo di beneficenza con artisti partenopei;

Premiato dall’Istituto Comprensivo “G. Carduccidalle maestre della scuola dell’infanzia - sezione A - per aver interpretato magistralmente la maschera di Pulcinella e coinvolto i bambini – Mariglianella;

Premio “Cultura in Piazzaper il contributo alla cultura, all’arte e allo spettacolo - Brusciano. Nell’occasione è Direttore Artistico dell’evento;

Premio Festival Canoro Città di Baianoper il suo contributo artistico dal Comune e dall’Associazione Eventi Live;

Premio UNPLI Napoli, menzione speciale per la sua attività poetico – letteraria;

Napoli 25 Maggio 2013 - Premio Internazionale di lettere ed Arti Beato Giustino M. Russolillo della SS.Trinita’;

 

Casale dei Principi 26 Maggio. Premiato al Festival Del Riscattodal movimento omonimo;

Premio letterario Città di Casoria, IV edizione;

Ottaviano IV Edizione Premio di Poesie U.I.L.D.M.  Diploma d’onore per l’amore al sociale e alla maschera di Pulcinella;

Massa di Somma Premio Ginestra13^Edizione 2013 - diploma di merito per il suo contributo alla cultura;

Accademico Honoris CausaMaschio Angioino, Accademia Internazionale Federico II – Centro Studi di Lettere, Scienze, Arti e Cultura - in virtù del suo impegno profuso per l’attuazione dei più nobili ideali e valori della vita;

Nomina di Accademico Benemerito - Accademia Giosuè Carducci, per alte benemerenze teatrali e poetiche;

Nomina AccademicoInternational Vesuvian Academy e direttore artistico della stessa.

 Premio Surrentumper meriti artistici;

Premio “Profumo di Marzo- Roma, Concorso Letterario Internazionale;

Premio S.O.F.I.A. OnlusPulcinella è nato qua – Tutti uniti per la Solidarietà” … per la sensibilità mostrata;

Premio Giano - Piccolo NobelItaliano per i suoi meriti artistici, sociali e folcloristici. Vico Equense (NA)

Primo Premio Poesia in lingua al concorso letterario “La Ginestra– Aula Consiliare Comune di Massa di Somma;

Premio alla Carriera Città di Sorrento (Surrentum) - Chiostro S. Francesco X Edizione;

Premio alla Carriera M. Giuseppe Cascella SalernoParco Pinocchio I Edizione;

Premio alla Carriera Città di Mariglianella;

Premio alla Carriera Citta’ di Salerno pressoil Salone dei Marmi (Alfonso Grassi);

Premio alla Carriera Città di Ceppaloni (BN);

Premiato dal Liceo Statale “Niccolò Jommelli– Concorso di Poesia “Pensieri di … versi” – Aversa (Ce);

Piano di Sorrento - Ideatore del progetto “Napul’  ‘e” - Piano Di Sorrento un ammore;

Napoli , Galleria Principe– Ideatore insieme alla dott.ssa Sofia Bianco del progetto "Pulcinella nun è nato ccà ma vo' bene a stà città”. Nell'occasione attore nelle vesti di Pulcinella e direttore artistico, premiato per l'impegno profuso per la buona riuscita dell'evento;

Gardone Val Trompia (Bs), 15 Aprile 2012 - Porta a Brescia la maschera di Pulcinella “L’artista, dal profondo legame con la sua terra, porta in viaggio la maschera partenopea per farla incontrare con la cultura lombarda”. Premiato dall'Assessorato alla Cultura William Fantini in occasione dell’evento “Fiori, colori e sapori”. Attivista fin da ragazzo per la salvaguardia e la trasmissione dei valori folkloristico religiosi legati alla tradizionale Festa dei Gigli di Brusciano (Na);

Napoli,  partecipa al Maggio dei Monumenticome ultimo interprete del Pulcinella;

Napoli, 1 settembre 2013 - partecipa come l’ultimo pulcinella alla Festa della Piedigrottaorganizzata dall’Art Cafè. Nell’occasione premiato per aver contribuito alla riscoperta ed alla salvaguardia del grande patrimonio culturale della Campania;

Brusciano, 26 Agosto 2013 - Premiato dal dall’Amministrazione Comunale di Brusciano come ideatore e direttore artistico della VI Edizione dei Percorsi D’arte per il forte impegno dimostrato;

Brusciano, 26 Agosto 2013 - Premiato dal salotto culturale Tina Piccolo per gli altissimi meriti e dal Presidente Commissione Pari Opportunità della Regione Campania Francesca Beneduce;

Brusciano, 30 Agosto Festival Europeo.Premiato come miglior autore;

Ottaviano, 15 settembre 2013,riceve il Premio Speciale di poesia al primo concorso letterarioAve o Vergine Maria”, dall’Ordine Secolare dei Servi di Maria;

Napoli, Maschio Angioino – Antisala dei Baroni21 settembre 2013. Riceve il premio Fantasmino d’Oro dal Cenacolo Accademico Europeo;

Napoli, Galleria Del Mare - Pasqua 2013, accoglie i turisti interpretando Pulcinella facendone conoscere la storia e i suoi monologhi;

Aversa, 29 Marzo 2014 - Premiato al Concorso versi in Poesia dall’Istituto “Niccolo’ Jommelli”;

Visciano, 29 Maggio 2014  - premiato dal Real Visciano come Ambasciatore del sorriso per il suo amore verso la città della carità in occasione del Social Day per Padre Arturo;

Ottaviano, 12 Giugno - premiato al Concorso Ave ‘o Vergine Maria” per il suo impegno nel sociale dall’Ordine Secolare dei Servi di Maria;

Mariglianella, 26 Giugnopremiato dalla Societa’ U.S. Mariglianella come Ambasciatore del Sorriso per la partita del Cuore per Marco Cucca;

Brusciano, 31 Agostopremiato alla Festa dei Gigli dal comitato Ortolano per i suoi 30 anni di arte e Folklore Bruscianese;

Baiano, 15 Settembre  - Premio Festival canoro Città di Baiano;

Napoli, 26 Settembre  - Maschio Angioino Premio alla Carriera “Alfonso Gatto”;

Marigliano, 1° Novembre - Premiato dall’Associazione Cad Sociale per il suo apporto nel sociale come attore per la città di Marigliano;

Brusciano, 19 Gennaio - Premio eccellenze locali alla manifestazione “Brusciano … Pro - Positivi da San Sebastiano ai nostri giorni”;

Montecitorio (RM), 25 Gennaio 2015- Premio Accademia Internazionale Petrarca.

AngeloIannelli 027

POST-PREFAZIONE

AngeloIannelli 031del libro “I colori della vita” da parte di  Don Aniello Manganiello - prete anticamorra

Dal cuore e dall'anima di Angelo Iannelli, nasce un torrente di acqua pura, trasparente, che disseta, bagna e irriga tutto ciò che attraversa, che si trasforma in canto, poesia, contemplazione, emozioni e passione. Tutto ciò è la poesia di questo giovane poeta dell'agro nolano. E di questa terra, Campania malata, ne vive e ne coglie la sofferenza, si ribella al degrado, all'incuria, alla violenza, all'illegalità che questa terra subisce nella sua bellezza e fertilità. Il mondo che racconta, è il nostro, con le sue luci e sue ombre, ma altresì un mondo, dove l'autore riesce a cogliere il positivo e ampi sprazzi di speranza.

Ci accompagna a intercettare persone che della loro vita, hanno fatto dono agli altri, come don Giustino e Padre Arturo D'Onofrio, e sono ancora luce e sale per insaporire un mondo diventato troppo insipido. La sua non è una poesia scritta a tavolino in una camera asettica, senza rumori e distrazioni, ma è frutto di incarnazione, di presenza nell'umanità dove coglie la paura, la fame, lo spaesamento dell'immigrato, giunto nel nostro paese dopo una traversata che è costata la vita a parenti ed amici, la distruzione della vita, il vuoto nell'amico di infanzia che si è perso nel tunnel della droga. L'autore prova una grande sofferenza, anche se il dolore per questo amico gli toglie la lucidità per dare un messaggio forte alla poca lucidità rimasta. E la sua poesia non è nemmeno esercizio accademico, ma vuole essere contributo per gli uomini e le donne di oggi a riappropriarsi dello stupore, delle emozioni, dell'amore per le cose belle, a riscoprire l'importanza delle relazioni tra le persone e dare corpo al sogno per un mondo migliore.

È una poesia che è frutto di esperienza, incontro, ascolto, e desiderio di donare qualcosa. Il tutto cantato e descritto con una semplicità e un candore di fanciullo. Ecco perché, queste poesie, mi sono entrate subito nell'anima e nel cuore. 

Don Aniello Manganiello - prete anticamorra

 

ANGELO, SECONDO NOI … 

 AngeloIannelli 032“Il senso della vita è tutto racchiuso nell’amore. Semina e raccoglierai, non mollare mai! Sii forte! L’invidia, la gelosia, esisteranno sempre. L’amore è un dono che in pochi hanno, ama e non aver paura mai di farlo. La vita è un soffio lascia ai posteri la tua testimonianza”. (Angelo Iannelli).

Questi versi di Angelo Iannelli non racchiudono uno sterile pensiero di auto celebrazione della sua mitezza, di presentarsi alla gente con animo benevolo … ma, e soprattutto un modo di intendere la vita attraverso le opere,  l’impegno e l’incessante dedizioni di un artista poliedrico che veste a secondo del caso, i panni di poeta, attore, presentatore, cabarettista … culminando la propria figura nel ruolo di Pulcinella, che gli calza a pennello, per dare un sorriso, un sostegno morale alle fasce deboli della società, interagendo nel sociale ad ogni occasione propizia, che il suo innato talento concretizza con estrema naturalezza e arte!

Oserei definirlo “ingombrante”, Angelo, nel senso che collaborare con lui non ti da respiro, perché non finisce di completare una cosa che già ne ha altre cento nel paniere dell’arte, dello spettacolo, della solidarietà! E non molla la presa fin quando i suoi progetti – artistici o umanitari – non vanno a totale complimento; non ultimo – e questa è stata la miccia che ha azionato la nostra collaborazione! – di voler dare visibilità agli eventi che promuove o che vi partecipa quale ospite, attraverso organi di stampa , alla stregua di un romanzo a puntate che neanche nel più lontano orizzonte, riesce a scorgere la parola “Fine!”.

AngeloIannelli 034E tante amministrazioni, enti, associazioni artistiche, umanitarie, sportive, impegnate nel sociale … sposano i suoi progetti, indirizzandoli oltre il puro fine artistico, principalmente nella scuola, che mai come oggi, con la decadenza dei valori  della società, ha bisogno di positività e di esempi che possano indirizzare lo studente in modo adeguato, una volta uscito fuori dai banchi di scuola. Lui a cui l’aula non è mai andata tanto a genio e che si è cibato all’università della vita.

E’ prezzemolo per ogni minestra, Angelo, e va a condire le più squisite pietanze di un universo che ha disegnato i propri confini tra un campo di calcio con “partite del cuore”;  su un palco per la messa in scena di quotidianità ricorrenti;  in uno spazio di piazza stracolma ad accogliere le sue esibizioni;  a ‘Città della scienza’ per contribuire alla sua ricostruzione; in un salotto letterario a declamare i suoi versi … e dovunque sente odore di solidarietà, sostegno umanitario, fratellanza.

Ma è il palcoscenico della strada a rendergli ancora più merito. Lui trascinatore di folle con l’associazione folkloristica e culturale da lui fondata, “Vesuvius”; coi “Presepi Viventi” che la storia tramanda da secoli fino ai nostri giorni; con il recupero delle antiche tradizioni nel nostro territorio, quali l’arte per la ceramica o la ‘resistenza’ di case di moda che rinnovano i loro scaffali e le loro vetrine con prodotti e idee innovative, riuscendo a scacciare la crisi come in una “fiaba”, dove il bene prevale sempre sul male. 

Ed era anche giusto che, dopo aver promosso innumerevoli eventi, se ne cucisse uno sulla pelle, a lui congeniale in quanto racchiude il proprio personaggio già nella sua denominazione: “Ambasciatore del Sorriso”, conferito per la prima volta il 20 dicembre 2014 nell’antisala dei Baroni, nella splendida location del Maschio Angioino di Napoli, tra i monumenti di rilevanza mondiale.

AngeloIannelli 035E solo  elencarne i beneficiari della prima edizione dedicata a Ciro Esposito, vittima della violenza negli stadi e a papa Giovanni XXIII,  fa rendere conto dell’importanza a livello nazionale ed oltre, in cui si colloca lo stesso, trasmesso, tra l’altro, da numerose emittenti regionali e con ampio servizio del TG3 Campania.

Ed è così che, con il presidente onorario del premio, Marcello Colasurdo e l’artista Monica Sarnelli,madrina, il conferimento è stato assegnato a Lando e Massimiliano Buzzanca.

Sono stati premiati, inoltre, Antonello Perillo, caporedattore Tgr Campania; Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito; Salvatore Misticone, attore; Enzo Fischetti, Made in Sud; Marcello Colasurdo per la tammorra Tammorra; Felice Romano, cantante; Arturo Sepe, attore; Domenico Sepe, scultore; Antonio Montanino ceramista; Le Muse Ateleir; Tina Piccolo, poetessa; Lucia Oreto, attrice; Luca Sepe, cantante; Accademia Maria Mauro; Gennaro Iezzo ex portiere del Napoli.

A questi si aggiungono rappresentanti istituzionali di vari Enti e amministrazioni. Per il Comune di Napoli  ha ritirato il premio il vice Sindaco Tommaso Sodano, presente anche l’Assessore al Patrimonio  Fucito. Per i comuni hanno ritirato:  Brusciano,  il Sindaco Giosy Romano; Visciano,  il Sindaco  Pellegrino Gambardella; Mariglianella, il Sindaco Felice Di Maiolo e l’Assessore Sport e Spettacolo  Felice Porcaro; Casalnuovo di Napoli,   l’Assessore Sport e Spettacolo Salvatore Ericchiello; Salerno, il  Sindaco Vincenzo De Luca. Il riconoscimento è stato conferito, ancora, alle amministrazioni di  Sorrento, Castello di Cisterna, Saviano, Nola e  Piano Di Sorrento.

AngeloIannelli 036 AngeloIannelli 037 
AngeloIannelli 038

Premiata anche la Regione Campania; l’Istituto Politiche Europee,  Culturali e Ambientali; la FondazioneCittà della Scienza”, previo l’intervento del direttore Luigi Amodio. Per la Chiesa omaggiati il Cardinale Crescenzio Sepe, don Maurizio Patriciello e don Aniello Manganiello.

Il successo conseguito incoraggia Iannelli a lavorare già per la seconda edizione, con l’intenzione di tenerla sempre al Maschio Angioino nel prossimo settembre 2015 e con qualche novità ancora da aggiungere alla già collaudata formula di successo.

Se poi ricalchiamo che al premio era legato un concorso di poesia dalla denominazione omonima, che ha premiato firme eccelse della cultura partenopea e nazionale, ne vediamo ampliata la propria consistenza artistico letteraria e umanitaria.

AngeloIannelli 039 AngeloIannelli 040

Di Angelo Iannelli c’è sempre qualcosa da scoprire, anche nelle sue “repetita”, che nel suo caso “ iuvant” -  tradotta letteralmente, l’espressione significa che "le cose ripetute aiutano", poiché  nelle sue repliche c’è sempre qualcosa di nuovo nell’aria, anzi d’antico, per dirla alla Pascoli. E come un aquilone, soggetto della celeberrima poesia, ogni volta s’innalza nei cieli della vita per poi posarsi dove c’è bisogno di un sorriso, di una parola buona, di un sostegno ad un  malato, di gente che lascia le proprie problematiche per seguire le sue performance e battergli le mani. E dargli una calorosa, amicale pacca sulle spalle, a lui che non si rifiuta mai. Ed eccoci serviti!

Ma devi conoscerlo bene per non incorrere nella tentazione di vedere in lui un personaggio fuori dalle righe, dai toni arroganti, megalomani, presuntuosi, insomma un soggetto che agisce per semplice vanagloria!  Devi constatarne con mano la validità, la bontà delle sue incommensurabili azioni pressoché quotidiane per non catalogarlo nella fila dei venditori di fumo che fanno sfoggia delle proprie vanterie una volta si e l’altra pure. Devi starci a contatto per certificarne lembi di semplicità e umiltà scarsamente nascosti nei forzieri del suo inesauribile operare.

Angelo Iannelli è quello che è: o lo eviti o lo ami! Ma è la vita che è così. Sono i corsi e ricorsi storici di un’esistenza, alla fine, a darci ragione o torto per le azioni compiute, per il nostro modo di essere, di comportarci, di agire. La scala dei valori, i cui risvolti sono personalizzati in ognuno di noi a secondo dei nostri umori, delle nostre conoscenze, della nostra cultura e del nostro vivere … non daranno mai una risposta esatta, ne tantomeno sempre condivisa. Ed allora rifugiamoci nelle sensazioni del nostro “IO”, tenendoci cordialmente risposte e convinzioni.     

 

ANGELO …  LE POESIE

AngeloIannelli 041

 

TERRA DEI FUOCHI

Quando ero bambino,

l’aria era pulita, fresca e genuina;

l’acqua limpida e trasparente,

mentre la terra profumava di essenze.

Volavano nell’aria incontaminata

rondini, cardilli e pettirossi

mentre i contadini felici

cantavano “O sole mio”.

Nei campi colorati crescevano

i pomodori San Marzano,

le patate novelle e le mele annurche.

La terra era una sinfonia di  emozioni.

Ora sono cresciuto,

non sono più un bambino,

piango mentre scrivo.

La mia terra è malata

vivo tra veleni, sversamenti e amianto.

E’ un Inferno! E’ la terra dei fuochi!

“L’uomo ammazza l’uomo”

Come diavolo, sotterra plastica, amianto e santi,

di notte, come un lampo,

poi, come un coniglio, scappa via.

Perché?Perché? Mi domando.

Da bambino ero felice

giocavo con le volpi e le rane.

Adesso sono  triste e amareggiato.

Colpa mia, colpa tua, colpa nostra!

Colpa delle Istituzioni! Colpa anche della Chiesa!

Colpa di tutti! Se la camorra ha vinto!

E se domani mi sveglio,

ci svegliamo e trovo, troviamo,

mio figlio, tuo figlio, i nostri figli

morti per terra. 

MONDO

Cielo, sole, mare, terra

uomini, animali

diavoli e santi

Tutto questo è mondo.

Cambierà secondo voi?

Guerre, povertà, razzismo

lotte senza ragioni

né vinti, né vincitori

violenza senza pietà,

sacro e profano

uomini che fanno del male.

Chi vuole diritti!

Chi vuole pietà!

Chi vuole vendetta!

Chi vuole il lavoro!

Ma il futuro si chiamerà amore?

Dio mio, aiutaci tu!

Fa’ che dai cannoni escano fiori

splenda il sole nella tempesta,

volino le colombe nella foresta

dormano insieme bianchi e neri.

Uomini

senza differenze sociali

e sia per tutti noi

un mondo migliore.

 

 

’A POESIA è DIO!

Cielo, stella, luna

sole e mare,

acqua e fuoco

addor”e limone

prufum’’e rosa

è festa.

Che gioia ’sta vita mia!

’E vvote ’a passo accussì

a scrivere penziere e poesie

sempe ncopp’a na scrivania

appena sento ’a chiammata ’e Dio

se ferm’’o tiempo.

Comm’a nu surdato ’e guerra

scatto sull’attente

e dico: “Eccomi!”.

Dint’a nu mumento

mille penziere.

Me sbatt’’o core a mille all’ora

m’arde comm’a na cannela

mpietto sento ’o fuoco

se stuta sulo quanno 

fernesco e scriver’’a poesia

sulo accussì trova pace ll’anema mia.

E tutto cuntento

m’aizo d”a scrivania e ringrazio a Dio 

L’AMORE

 È Primavera.

Sboccia un fiore

nel verde prato

vicino al mare,

dove si vedono

i gabbiani volare

 i mandolini suonare

e i pescatori cantare.

In un istante, come in un flash,

mi ubriaco di sole;

è un esplosione d’amore,

ti guardo e

accarezzo i tuoi soffici capelli

ti prendo delicatamente per mano,

raccolgo dal prato colorato

una rosa profumata

e te la regalo.

E come poesia,

mentre tutto tace,

chiudo gli occhi,

apro la bocca

e ti bacio. 

 

 

CHE MERAVIGLIA è LA VITA!

Ascoltare il cinguettio degli uccelli

vince il senso di pace,

mentre bevendo il caffè

senti l’ebbrezza del mare.

Le onde baciano la stanca spiaggia

violentata e amata dall’uomo,

riposano le barche,

tristi sono le reti dei pescatori,

nudi sono gli scogli

dorata è la sabbia.

Uno scenario di mille colori.

Il profumo dei gerani,

l’acqua chiara e trasparente. 

Il leggero vento

accarezza la pelle vellutata.

I riflessi del sole

formano un arcobaleno multicolore,

volano i gabbiani,

cantano e fanno l’amore.

Mille pensieri, tra sogni e realtà.

Si fa sera.

Il cielo è costellato di stelle,

la luna è felice,

gli angeli cantano e suonano a Dio,

l’inno alla vita.

 

PASSIONA

E’ passato tantu tiempo

‘a quanno so’ nnato.

Nun so’ cchiù nu guagliunciello,

mò so’ pate ‘e figlie

e tengo na bella famiglia!

Aggia visto tanti cose

comm’’o sole quann’’o tramonto

se cunnelea ncopp’’a l’onne;

‘a luna, ‘a terra e ‘o mare,

aggia vissuto gioie e dulure,

ma na cosa nun me vò passa:

è stu fuoco ca tengo dint’’o core,

comm’’a na malatia

can un se stuta maie.

‘O bene è passione can un se scorda maie,

‘o tiene dint’’o core

e si ‘o saie utilizzà, te porta luntano.

‘A passiona p’’a poesia m’’ha purtata Dio,

m’ha mannato n’angiulillo

ca appena l’aggio visto

m’’ha benedetto, facenneme superà ogni cosa!

Ogni vote st’angiulillo

comm’’a nu riavulillo me scipp’’e parole a pietto

e… e mette ncopp’’o foglio;

doce doce me piglia cu ‘a mano

e me fa scrivere p’’a Pace 

 

 

SI FOSSE

Si fosse na palomma,

vulasse pe’ mare e p’ ‘o munno,

liberasse ‘sta terra

d’ ‘e guerre e d’o male ca ce stà!

Si fosse nu cantante,

pigliasse na tammorra,

nu mandulino,

nu triccabballacche, nacchere e viulino

e facesse nu bello cuncertino.

Jesse sunanno pe’ piazze pe’ vichi e vicarielli,

pe’ cantà ‘a pace e no ‘sti guerre;

pigliasse ‘e culure ‘e tutt’ ‘a gente

e ne facesse na tarantella.

Accussì

scennessero pure ll’angiulille

‘a cielo

cu flaute, zampogne, ciaramelle,

arpe e trumbettelle,

ma annanz’ a tutte ce mettesse

‘o Pataterno…

Sulo accussì ‘o Paraviso

stesse già ncopp’ ‘a terra!

 

 

ANGELO … A CONCLUSIONE …

La gente ha bisogno di amore, mentre tutti gli uomini corrono verso il potere, nessuno si guarda indietro. Anziani ammalati e abbandonati, chiusi negli ospizi, picchiati e maltrattati, diversamente abili trascurati, bambini malati geneticamente e disagiati. L’ambiente spesso trascurato nell’indifferenza totale. Soltanto la nostra tenacia e determinazione unita all'amore può vincere la sfida del egoismo umano.

Amo la vita, portando nel cuore l’Arte, la Cultura e il Sociale. Una vita, tra Cultura e Sociale nel motto:Amare è dare l’anima alla vita e morire per il prossimo. Non sono gli emarginati, i deboli, che hanno bisogno di noi, ma noi di loro per giungere a Dio”. Non sono io ad aver scelto la Poesia, ma la Poesia ha scelto me. Essa è ladra dei miei pensieri.

Tante persone sono eterne insoddisfatte, prese dal materialismo. Si confondono nel vuoto del proprio essere, senza dare un senso alla vita. Non riconoscono l'amore di Dio, la Fede, la Famiglia, l'Arte, la Cultura, la Natura e il Sociale. Tutto questo é Amore.

… e aggiungiamo ancora: “Il senso della vita è tutto racchiuso nell’amore. Semina e raccoglierai, non mollare mai! Sii forte! L’invidia, la gelosia, esisteranno sempre. L’amore è un dono che in pochi hanno, ama e non aver paura mai di farlo. La vita è un soffio lascia ai posteri la tua testimonianza”.

Cordialmente  … Angelo Iannelli.

 arzlg37r 

MauroRomanoL’autore della rubrica  Mauro Romano, è nato il 20 marzo 1953 a Nola/Piazzolla  - Na - dove vive ed opera. Ha conseguito la laurea in Materie Letterarie presso l’Università degli Studi di Salerno con tesi in Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea,Alicata e il Neorealismo”.

Ha pubblicato: “L’Amore preso sul serio” (Albatros Editrice – Roma 1982);  “Scartine” (Edizione in proprio - 1983); “Lo sbarco dei sogni” (Editrice Vesuvio – Napoli 1985);  “Canzoni” (Gabrieli Editore – Roma 2000). Sue composizioni sono inserite in numerose Antologie e pubblicate su Riviste  Letterarie e non. Altri Inediti – in versi ed in prosa – sono di prossima pubblicazione. 

Membro  - di Merito e d’Onore –  di  diverse  Accademie Nazionali ed Internazionali - ha ottenuto premi  in numerosi Concorsi Letterari con poesie singole, racconti, sillogi  e libri editi … sia in lingua Italiana che in Vernacolo Napoletano. Tra l’altro è “Cavaliere della Comunità Poetica Europea” (regione Toscana); “Socio Benemerito dell’Accademia dei Bronzi” di Catanzaro e Accademico “Valentiniano” per un messaggio d’amore, Terni.  

Frequentemente è  inserito in giurie di concorsi letterari e di rassegne teatrali, assumendo sovente funzioni di critico con apprezzatissime recensioni. In merito collabora con la collana "Poesia" a cura di Monica Pierluigi, presso la casa editrice “Rupe Mutevoleed  è autore della rubricaartistica/culturaleLO SBARCO DEI SOGNI”, che cura sul sito che opera a scopo benefico: “Arcobaleno dei pensieri.it”.

E’ iscritto alla SIAE quale Autore/Paroliere della parte letteraria delle Canzoni. Collabora con diversi Organi di Stampa trattando argomenti a carattere Sociale, Letterario, Artistico/Culturale, Sportivo,  etc.. E’ Allenatore di Calcio iscritto dal 1979 nei ranghi della Federazione Italiana Gioco calcio e “Addetto Stampa” di Pallavolo.

 

Ad inizio 2013, una sua poesia è stata inserita nel "Primo Museo della Poesia in Italia a tema Circolare", fondato da Nino Abbate e rappresentato dalla responsabile delle edizioni 2012 e 2013, la poetessa partenopea Leandra D'Andrea, Lady Napule  Tale Museo si trova a Barcellona Pozzo di Gotto (ME). La motivazione si riassume in due concetti:  per “Profondità di sentimenti e professionalità”.

Nel settembre 2013, in occasione della seconda edizione del premio letterario “CHIMERA D’ORIENTE”, a Giffoni Valle Piana, è stato insignito del “Premio alla Carriera”, consegnatogli da Concetta Onesti e dal presidente dell’Archeogeo di Montecorvino Rovella, Gennaro Procida.

Nel 2014 ha ricevuto un altro importantissimo riconoscimento. Infatti, gli è stato attribuito il premio alla “Cultura”, 3a edizione,  indetto dall’amministrazione comunale di Saviano (Na). Per capirne l’importanza, faccio alcuni nomi dei premiati: Don Aniello Manganiello, prete anticamorra, che, dopo essere stato sacerdote a Scampia, ha scritto il libro “Gesù è più forte della camorra” ed è presidente della Fondazione “Ultimi” a sostegno della legalità; Don Maurizio Patriciello, prete anticamorra di Caivano, attivo nella battaglia per la cosiddetta “Terra dei fuochi”;   Pasquale Romano, il dottore dei PACCHI su RAIUNO; il rapper Clementino, mentore del vincitore dell’ultimo Sanremo giovani, Rocco Hunt; Pasqualino Maione, cantante finalista alla settima edizione del talent show “Amici” condotto da Maria De Filippi; Antonio Manganiello, speaker radiofonico di “Radio Kisskiss Napoli”, showman, cabarettista e cantante neomelodico; Mario Maglione, cantante e chitarrista, definito l’erede spirituale di Roberto Murolo;  Gianluca Di Gennaro, attore nelle fiction “Un posto al sole”, “Il clan dei camorristi”, “l’oro di Scampia” e “Come un delfino” con Raul Bova; Arturo Sepe, attore di “Capri 3” su Rai Uno e “Squadra Antimafia 5”, che si augura, come tutti d’altronde, che la TERRA dei FUOCHI, possa diventare presto la TERRA  dei SOGNI! E tanti altri ancora!

Sposato con Anna, è genitore di Mena e Gilda.